lunedì 13 ottobre 2014

La mia epopea con l'hennè (prima parte) Hennè color


Non lo credevo ed invece ho scoperto che cambiare metodo di tinta, da quella chimica a quella più naturale, Come può essere l’hennè è una vera impresa.
Ho quasi 42 anni, sono mora di natura e….ho molti capelli bianchi, soprattutto sul davanti che ho sempre coperto tranquillamente con le tinte. Dimentichiamoci le miriadi di colorazioni chimiche tipo biondo cenere, castano chiaro dorato e via dicendo…..la cosa che mi ha un pochino trattenuta all’inizio era quello di dover diventare rossa!
Ho imparato che hennè vuole dire tutto e niente, infatti dietro a questa generica parola, si nascondono nomi di erbe naturali ben specifiche, Lausonia inermis, indigo, cassia, nehem ecc..ecc..ognuna con la loro specificità.
Ho pure imparato che anche la qualità cambia da prodotto a prodotto, ci sono hennè con picramato, hennè di bassa qualità (si notano perché molto sabbiosi) altri molto buoni….si ma quali?? Dove me li vado a cercare??
Ho iniziato entrando nell’erboresteria del centro. Ho acquistato su loro indicazione una confezione di Hennè Color, color bruno, ossia una miscela di lausonia e indigo che doveva colorare di castano.



Sono stata attenta che fossero puri ossia che non ci fossero altre sostanze non naturali.
La confezione contiene 100 gr per € 6,45. Per questa quantità l’ho usata due volte.
La prima volta l’ho tenuta in posa 4 ore!! Lo so ci vuole molta pazienza è solo alla fine questione di organizzazione e di determinazione…..e di abitudine.
Comunque il risultato finale non mi ha entusiasmata. I capelli bianche alla radice erano leggermente riflessati ma non coperti, sebbene la confezione riportasse castano, i riflessi erano nettamente rossi. Ho usato la seconda parte una settimana dopo, nel frattempo avevo letto in giro che l’hennè attacca sempre più e il capello si carica di colore man mano che aumentano le colorazioni. Il risultato è stato leggermente migliore.
La consistenza comunque è morbida e di facile applicazione, non sabbiosa.

Nonostante ciò ero assolutamente dell’idea di cambiare prodotto……..

9 commenti:

  1. grazie mille, post molto utile!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie per i consigli... mi sa che torneranno utili prestissimo!
    Vanessa | Tra zucchero e vaniglia...

    RispondiElimina
  3. Eheheh...per me vanno già bene. Ho la mia parrucchiera di fiducia, solo che non so come mai, ogni tanto non riesce a far bene il colore. Come se non attecchisse, e capita che per esempio dopo la prima lavata, vada via il colore ( cambiato diverse volte, ma con lo stesso risultato).

    RispondiElimina
  4. io li ho colorati poche volte, alcune han tenuto, l'ultima dopo qualche lavaggio tutto via!! non mi affascina il fai da te in questi tipi di cose

    RispondiElimina
  5. che rottura i capelli bianchi, ne so qualcosa anche io....

    RispondiElimina
  6. Oddio la cosa mi angoscia.. io utilizzi tutto quello che mi mette a disposizione la natura, ma sapere che per coprire due capelli bianchi devo stare 4 ore rinchiusa dentro casa e poi il risultato non è quello desiderato, mi fa un po rosicare!! E pensare che a 23 anni inizio già ad avere i primi capelli bianchi :'(

    RispondiElimina
  7. Ciao, non ho capito se sei passata all'henne' perché ora usi solo prodotti ecobio o per altri motivi, devo dire che io sono totalmente a favore delle tinte chimiche, l'henne' ha tempi lunghissimi, sporca dappertutto e difficilmente darà una buona copertura dei capelli bianchi. Cmq su YouTube diverse ragazze ne parlano, alcune so che aggiungono del the alla miscela, aspetto tuoi aggiornamenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non uso solo prodotti eco bio ma sono passata all'henne quando in gravidanza mi hanno sconsigliato di fare le tradizionale tinta chimica.
      È vero, è un modo molto più articolato e lungo ma. ..... sfatiamo la sbagliata convinzione che non copre i capelli bianchi. Li copre eccome! Poi per il resto ognuna ha la libertà di simpatizzare per quello che vuole.

      Elimina
  8. Per me mettere le mani sui capelli è stato sempre un dramma, ne ho tantissimi e non riesco a gestirli, non riuscirei a farmi il colore in casa, già mi da fastidio andare dalla parrucchiera, cmq chi è più paziente di me ne potrebbe trarre vantaggio.Buona giornata
    Emi

    RispondiElimina