domenica 15 gennaio 2012

Le crescentine ripiene con prosciutto ed emmenthal

 Che giornata!!  Siamo a metà gennaio e mi sembra di essere in un giorno primaverile di aprile! Frizzante ma nello stesso tempo tiepido. Sono appena tornata da una passeggiata di un'oretta e mi ha riempita di buonumore e di energia.


Voglio postare una bontà che va a ruba a casa mia, non ne  rimane mai un briciolo.

ingredienti:

500 gr di farina
25 gr di lievito di birra
120 di acqua
70  di panna
50 latte
sale grosso
un cucchiaio di miele

ripieno:
emmenthal
prosciutto cotto
  olive nere
   ( e tutto quello che vi piace)


                                                                                                                       



Mettere l'acqua in un pentolino a bollire con del sale grosso.  Nel frattempo mescolare il lievito con il miele.                         
 Di seguito aggiungere all'acqua il latte freddo e la panna. Unire il lievito. 
                                                               






      Aggiungere la farina e lavorarla su una spianatoia. Lasciarla riposare. Stendere la pasta, una volta lievitata e tagliarla a rettangoli. Farcire con emmenthal, prosciutto e olive nere, private del nocciolo.






                              Chiudere i rettangoli con attenzione perchè con la cottura non si aprano.

       




 Friggerli in abbondante olio finche si saranno dorati da  ambe le parti.
                                                                        









6 commenti:

  1. dei deliziosi saltimbocca, ci credo che vadano a ruba, anche a casa mia, qualsiasi fagottino con prosciutto ed emmenthal viene spazzolato in un nanosecondo! Rubo l'idea, mi piace!

    RispondiElimina
  2. Che belli che sono! Fanno venire tanta fame:) brava!
    a presto:*

    RispondiElimina
  3. mamma che buoneee, mi fanno impazzire :-P gnamm

    RispondiElimina
  4. Ne hai una ventina sottomano? Sai, per la mia monoporzione :-)

    RispondiElimina
  5. Che delizia, non le ho nè mai preparate e neanche mangiate, ma mi ispirano parecchio, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. che goduriose queste crescentine. A presto

    RispondiElimina